Mangiare placenta fa bene o male?

La moda delle celebrity sul banco degli imputati, ma mangiare placenta che effetto fa?

Danni e benefici della placentofagia

Si è diffusa rapidamente la moda di mangiare la placenta delle mamme, arrivando a diffondersi praticamente ogni angolo della Terra. A farne ampio uso sono chiaramente le mamme VIP: la placenta è infatti un’abitudine diffusa fra le big, le star del mondo della televisione e dello spettacolo in generale che, insoddisfatte dal troppo benessere, spesso entrano in profondi stati di depressione, cercando di uscirne facendo uso del materiale materno espulso col feto. Tornando al nutrirsi di placenta, la moda deriva dalla pratica dei mammiferi di ripulire i loro cuccioli appena nati e quindi di ingoiare sangue e sacco placentare. A loro sembra che dia forza dopo il parto, ma cosa succede alle umane?

Perché mangiare placenta

I benefici della placenta sono talmente decantati che viene addirittura venduta in capsule nonostante non ci siano dichiarazioni ufficiali di effetti collaterali o effetti curativi. Il costo varia da 200 dollari in su, e già da qui, si dovrebbe mettere in dubbio la veridicità del contenuto oltre che il prezzo esorbitante. Gli esperti dell’Università del Nevada a Las Vegas hanno voluto studiare il prodotto, rivelando che queste capsule non portano a nessun beneficio, ma neanche nessun effetto collaterale. LE temerarie che dalla Francia agli USA continuano a comprare questo prodotto e ad assumerlo sono inconsapevoli di cosa produce sull’organismo umano. Come già detto, alcuni mammiferi praticano la placentofagia, ma non gli esseri umani. Già la Northwestern University aveva smentito categoricamente che la pratica fosse un toccasana per il corpo femminile. Questo perché si crede che sia un valido sostituto al ferro, o addirittura che prevenga la depressione post partum e quella diciamo “usuale”.

Placenta cura contro depressione?

L’Università del Nevada ha sottoposto 27 donne a uno studio sugli effetti placentari, dando a metà di loro la sostanza e alle altre pillole di placebo. In entrambi i casi, non è stato riscontrato nessun beneficio per la salute. Quindi, chi sta per diventare mamma e ha intenzione di ingerire la propria placenta (pratica che alcuni ospedali vietano per questioni di igiene), sia che si vogliano ingerire delle capsule contenenti questo materiale, sappia che non porta giovamento. E’ solamente una delle tante mode importate dagli Stati Uniti e diffuse in Europa. Questo perché si è convinti che basti la placenta per curare la depressione, mentre servono metodologie diverse, oltre che un costante consulto con il medico curante. Gli esperti lo sconsigliano, anche perché potrebbero insorgere delle infezioni e delle complicazioni se non si sa la provenienza di tale materiale umano di scarto (o animale), ma questa abitudine continua ad essere radicata ad Hollywood, luogo in cui le star si passano pericolosi consigli e continueranno a fare uso di pratiche bizzarre, finché non sarà passato il trend del momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *